Golden Butterfly Gala 2017

Al Pala Banco Desio ho avuto l’onore di illuminare l’ottava edizione del Golden Butterfly Gala. E in questo 2017 Emanuela Maccarani con tutto il suo staff (Valentina Rovetta, Federica Bagnera, Olga Tishina e Arianna Facchinetti) si è davvero superata, nonostante la difficoltà nell’allestire un vero show – degno della prima serata televisiva – che costa parecchio non solo dal punto di vista umano.

 

Eppure il risultato è sotto l’occhio di tutti: uno spettacolo costruito ad hoc sulle Farfalle azzurre e su questa squadra rinnovata, dopo l’Olimpiade di Rio, già capace di scalare le vette delle pedane internazionali. Un grande applauso a tutta la macchina organizzativa, ai tanti artisti presenti alla serata e alle protagoniste indiscusse: le ginnaste in grado di regalare al numeroso pubblico presente sugli spalti, due ore di emozione pura. Il Capitano Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Beatrice Tornatore, Martina Santandrea, Anna Basta, Maria Vilucchi, Daniela Mogurean, Letizia Cicconcelli, Elena Varallo e Francesca Majer  (www.ginnasticaritmicaitaliana.it)

 

Una pedana illuminata che concentra tutta l’attenzione. I tasti neri e bianchi di un pianoforte a coda (suonato dai musicisti Luca Ratti e Davide Locatelli) e le corde vibranti di un’arpa (suonata dal maestro Vincenzo Zitello) hanno accompagnato, con la loro armonia, alcune performance delle nostre ginnaste, tutto rigorosamente dal vivo. La musica è un aspetto basilare di questo sport. L’atleta, infatti, sottolinea con il proprio movimento gli accenti della musica creando un connubio artistico tra il carattere del brano e l’espressività del gesto tecnico. (www.federginnastica.it)

 

Progetto Luci a cura di: Trussdesign.it – Alessio De Simone, Marco Gerli
Programmazione ed Esecuzione: Walter Lutzu
Service: Mixer di Walter Taietti

Share
Client: Mixer di Walter Taietti
Date: 17/06/2017